Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web.
Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare questo sito web, se vuoi saperne di più clicca su più informazioni

Guide e tutorial pratici per joomla e le sue estensioni
Guide e tutorial pratici per joomla e le sue estensioni

Avevo già parlato in questo articolo "realizzare un sito multilingua con joomla" su come realizzare un sito multilingua con joomla. Oggi voglio consigliarvi su un componente che ne aumenta in maniera esponenziale l'esperienza di utilizzo da parte di chi deve gestire il sito.

Uno degli argomenti più controversi trattati sul forum di joomla.it e la questione della gestione dei siti multilingua:

  1. Cosa è meglio usare il componente core di joomla oppure una estensione terza tipo Falang, Josetta o JoomFish?
  2. In caso di utilizzo di una estensione terza, sarà poi compatibile con gli altri componenti installati?
  3. sempre per le estensioni terze, quanto sono affidabili e allineate all'ultima versione di joomla?

Io personalmente avendo fatto un bel pò di siti multilingua mi sono sempre rifiutato di usare qualcosa che uscisse fuori dalle funzionalità di joomla, questo perchè pianificando con il cliente una serie di aggiornamenti per il breve e lungo termine, constato sempre che queste estensioni non sono mai puntuali nel rilasciare aggiornamenti e tecnicamente c'è sempre qualche componente che non è supportato, quindi volendo fare una sito multilingua con Falang e phocadownload, quest'ultimo non è supportato da Falang.

Stessa cosa per moltissimi altri componenti, e haimè la lista è lunghissima.

Ma allora perchè si utilizza una estensione di terze parti se poi spesso la usiamo solo per una parte del sito, quella per i contenuti scritti?

La risposta sta tutta nella gestione che questi offrono dei contenuti:

Joomla ed il suo sistema integrato utilizza una scheda/articolo per ogni pagina, quindi abbiamo una pagina per "chi siamo" in italiano,  "about us" per l'inglese ed una spagnola per "quienes somos", quindi 3 pagine, quindi 3 pagine da creare, modificare ed editare in modo del tutto separato. Una bella seccatura in siti che hanno più di due lingue ed un sacco di tempo speso ad aprire e chiudere gli articoli.

I sistemi di gestione del multilingua di terze parti come Falang, Josetta e JoomFish invece, hanno un unica pagina dove scrivere i contenuti, editarli e modificarli in tutte le lingue, basterà scegliere l'articolo nella lingua base e nella gestione ci troveremo anche gli articoli antagonisti.

Dal punto di vista dell'esperienza del gestore del sito, i sistemi di terze parti sono da preferire se non fosse che non sono compatibili con molte estensioni, così ecco che ci viene in aiuto un componente tutto nuovo che coniuga l'esperienza utente alle funzionalità del core di joomla rendendolo compatibile con qualsiasi altro componente.

Parliamo di JBLanguages

JBLanguages è un componente che fa in modo di visualizzare all'interno dell'articolo della lingua principale (o di default) delle tabs con dentro gli articoli in lingue diverse secondo quanto configurato in joomla.

Finalmente con questo componente riesco a gestire in modo rapido e semplice lo stesso articolo tradotto in molte lingue, mandando in pensione estensioni come Falang e compagnia bella.

Possiamo utilizzare questo componente a partire da un sito joomla già funzionante e configurato per il multilingua, cosa interessante se abbiamo un sito multilingua: installando il componente ci troveremo a gestire le pagine antagoniste tutte in un unica area!

Le configurazioni da effettuare dopo l'installazione sono minime ed in parte "fatte" se stiamo installando JBLanguages in un sito multilingua (basato sul core di joomla), ad ogni modo subito dopo l'installazione una pagina ci ricorda quali plug in attivare:

  • Abilita: System - Language Filter
  • Abilita: System - Simultaneous translation of languages
  • Add languages

Abilita "System Simultaneous translation of languages" sarà l'unico plug in da attivare nel caso avessimo il nostro sito multilingua funzionante.

Se invece avessimo da realizzare un sito multilingua da zero, vi consiglio di leggere questo articolo "realizzare un sito multilingua con joomla" prima di procedere con l'installazione di JBLanguages.

Potrete scaricare l'estensione per joomla JBLanguages a questo indirizzo: www.joomball.com/en/products/jblanguages , mentre non dovrete preoccuparvi del fatto che il componente è tradotto solamente in inglese, spagnolo, catalano, francese e tedesco, in quanto sono poche stringhe di testo perfettamente interpretabili.

Questa guida su come migliorare la user experience nella gestione di un sito multilingua termina qui, se avete dubbi postate sui commenti. Se volete potete offrirmi un caffè cliccando nel pulsante sottostante, oppure cliccate su uno dei banner pubblicitari.

offrimi un caffè

Aggiungi commento

Attenzione, per risposte ai commenti non cliccare su reply nella email che riceverete perchè nessuno la leggerà. per continuare a commentare usate solo il form sottostante.


Codice di sicurezza
Aggiorna